NODO

Vistosi/2015

Collaborazione: designers Pio e Tito Toso

 

Nodo nasce come un’opera futurista, l’idea è quella di fissare il movimento del maestro vetraio in un oggetto. Disegnare col movimento, questo il senso poetico di Nodo, con tutta la leggerezza, la spontaneità e la carica dinamica di un gesto armonico che si materializza e diventa cristallo, diventa luce.